Accelerazione della costruzione del piano fisico della nuova realtà e di una nuova razza

6

Se ti ricordi, avevamo rilasciato poche settimane fa la notizia che il piano fisico della nuova realtà aveva fatto un ulteriore passo nel suo processo di ottava e nel processo di solidificazione, avanzando alla nota MI, in quella scala che usiamo, per essere in grado di fare una sorta di follow-up su come procede il processo di completamento della costruzione della nuova Matrix 15.6Hz. Bene, continuiamo con le buone notizie, perché questa settimana questo processo è entrato nella nota FA, saltando con successo il “punto di scontro” MI-FA e iniziando con forza questa successiva fase della costruzione, che procede ad un buon ritmo.

Di fatto, continua ad un ritmo così buono, che il tempo della finalizzazione completa del piano 1.1 15.6Hz (cioè, all’interno del piano “fisico”, il sottopiano più denso dei sette sottolivelli che costituiscono la solida struttura della realtà) è stato ridotto a circa 15 anni lineari secondo la nostra percezione del tempo. Cosa è successo? Non diciamo da mesi che mancano almeno 20 o 25 anni prima che la “nuova scuola” sia finita per coloro che devono passare al nuovo livello in questa? Corretto. Però ricorda che abbiamo anche detto che le date dipendono dall’intensità e dall’energia che si imprime nell’ottava della solidificazione dell’ultima parte e della struttura “materiale” 15.6Hz.

Quindi, cosa è successo? Che Kumar ha intensificato questo processo, sulla scia degli ultimi eventi con gli asimoss e le altre razze, per facilitare l’uscita il prima possibile, mentre si completa l’espulsione dei membri di questi gruppi a seguito del processo di estrazione in tutto il pianeta. Bene, ora si, visto che questi stanno lasciando i sistemi energetici delle persone dove non si possono più nascondere, perché non possiedono i permessi per questo e perché tutti i Sé Superiori sono coinvolti nel processo di estrazione, continuano a rifugiarsi, come abbiamo detto, alcuni nelle loro basi e centri operativi e logistici, e gli altri nascondendosi negli “angoli” (li chiameremo così, che esistono tra le strutture del pianeta, tra il livello fisico ed eterico, e tra l’eterico ed il mentale, tra realtà adiacenti, ecc.). Pertanto, alla data di questo articolo, circa il 7% di tutti i membri presenti nella Terra di Asimoss, Animiss, Amoss, Zuls, Alomiss e anche una sesta razza, che presenteremo oggi, sono già stati espulsi verso la discarica solare.

Spiegando i due principali livelli di potere sul pianeta

Una delle cose, che probabilmente sono meno conosciute, all’interno della struttura del sistema di gestione, è l’organizzazione dei primi due cerchi di potere. Non è complicato, ma per conoscere questa sesta razza, di cui non avevamo parlato fino ad ora, è importante spiegare come funzionano questi due strati principali. Come molti di voi probabilmente sapete, la struttura di questo sistema di gestione è gerarchica nei cerchi di potere, dove nel livello più alto ci sono gli Asimoss, o Anunnaki sumerici, e sono tre membri Asimoss in corpi o avatar “umani” che dettano assolutamente tutto ciò che si vuole che accada sul pianeta. Questi tre Asimoss al comando, ricevono ordini dalla loro stessa gerarchia, da Asimoss che non usano avatar umani, quindi, anche loro sono subordinati e ricevono istruzioni dalla “Casa Reale” degli Asimoss, per dirla così.

Nel secondo livello di questo sistema di controllo, ci sono sei membri o sei “poltrone”, una per ogni razza che sta sulla Terra come parte del sistema di gestione planetario: Amoss (Draconiani), Alomiss (Mantidi), Zuls (Insettoidi), Animiss (Formicoidi), un posto per un umano “originale” (di cui ora parleremo) e una “poltrona” per una razza con caratteristiche “canine”, proveniente da quella che conosciamo come Sirio, e che sono quelli che hanno avuto contatti con la tribù Dogon, in Africa, famosa per le sue conoscenze astronomiche riferite a questo sistema stellare. Poiché questo può iniziare a rasentare per alcuni la fantascienza e di conseguenza attivare programmi indesiderati che fanno scartare il resto del contenuto dell’articolo, diremo solo che esiste una sesta razza o specie e che anche questa collabora con Asimoss ed gli altri, proveniente da un altro punto che è differente rispetto a quello dal quale provengono tutti gli altri, e che sono sul nostro pianeta da un po’ meno tempo rispetto a quelle principali che già conosciamo, avendo stabilito accordi con le altre cinque in cambio della possibilità di sfruttare le risorse del pianeta per i loro bisogni principali.

In ogni caso, questo gruppo chiama se stesso “Olslar“, che, come vedete, non assomiglia come nome agli altri, perché provengono da una differente costellazione. Il fatto che molte delle razze precedenti usino nomi che iniziano con “a”, ha a che fare con il fatto che tutti loro conoscono la propria costellazione di origine con il nome di “Amiris”, e quindi queste auto-denominazioni iniziano in modo simile.

Bene, pertanto, nel secondo livello di “potere” del sistema di gestione di questo pianeta, esiste un “posto di comando” per queste 5 razze che abbiamo detto più gli Asimoss che si trovano nel primo cerchio. E abbiamo detto che c’è un “umano originale” con una “poltrona” in questo cerchio. Cosa significa? Significa che, dalla creazione del Lhumano da parte degli Asimoss, uno dei primi “clan” che è stato messo al potere per controllare il resto dei Lhumani, ha mantenuto, da allora, ininterrottamente, il suo “posto di comando” nel sistema di controllo, essendo questo “personaggio”, che non è umano, in quanto tale, a livello dell’anima e che non ha un Sé Superiore, però il suo corpo o avatar è simile al nostro, l’unico rappresentante “terrestre” dei primi due cerchi di potere “extraterrestri”. Quindi, a partire da qui, ci sono tutti i livelli che più o meno già conosciamo e di cui abbiamo già parlato in qualche occasione.

Pertanto, e con questo concludiamo l’articolo di oggi, portiamo allo scoperto e alla luce della coscienza l’ultima razza che mancava di quelle principali, per essere a conoscenza di questo. Spero che la buona notizia del fatto che si sia accelerato il processo di solidificazione della parte “fisica” della “nuova Terra” sia un’ ottimo risultato dello stato della situazione a livello globale. D’altra parte, l’eliminazione dei loro inconsci collettivi particolari è quasi completa all’80%, e con questo si sono anche ridotte le loro capacità “energetiche” e di comunicazione, se non con mezzi tecnologici.

Da parte nostra, probabilmente continueremo con i nostri processi di guarigione e deprogrammazione negli articoli futuri, ora che avremo un po’ più di tranquillità mentre si continuano a espellere gli Asimoss ed gli altri, poco a poco, sapendo che, in pochi mesi, avranno le ore contate, perché arriverà un momento nel quale, in un modo o nell’altro, saranno esposti alla portata del campo energetico di qualche essere umano, e, mentre sono dentro o alla portata di qualche essere umano, ci sarà un Sé Superiore attento ad estrarli inviandoli alla discarica solare.

Tradotto dal Articolo del 3 aprile 2019 del Blog di David Topì in italiano da Jens Auff’m Ordt (akashicproject.com) e rivisto da Giorgia Muglia (giorgiamuglia.com).

Potrebbero interessarti anche...