Checklist aggiornata e nuova deprogrammazione dei blocchi di frequenza

13

Abbiamo, come sai, alcuni mesi di “combattimento” per pulire il pianeta da tutti i tipi di entità, energie e membri delle razze al comando, e, come puoi vedere nell’aggiornamento della Checklist, che puoi vedere con questo link, stiamo procedendo ad un buon ritmo, tanto, che ciò che resta da espellere è scomparso da settimane. Il lavoro combinato di tutte le persone che stanno attivamente eseguendo le petizioni con il loro Sé Superiore, le forze della natura con tutti i loro gradi e livelli gerarchici, i gruppi che assistono Kumar, ecc., sta avanzano ad una velocità molto alta per lasciare, almeno, per l’umanità, senza che nessun “alieno” nella stessa che governa questo sistema di vita sotto quale esistiamo, e che ho aggiornato di nuovo nel diagramma che hai qui.

Pertanto, sta a noi di continuare a lavorare in parallelo, sperando che l’ultima richiesta per recuperare il livello di frequenza che abbiamo fatto negli ultimi mesi stia avendo un effetto, e tu stai già tornando ai livelli superiori della linea del tempo nella quale ti trovi.

Continuiamo perciò con i nostri processi di deprogrammazione e di guarigione, senza doverci praticamente preoccupare dello stato dei primi due cerchi di potere del pianeta, al quale ritorneremo nel momento in cui saranno scomparsi al 100%, per vedere come è la situazione del controllo della nostra società, quando questo processo di espulsione ed estrazione energetica è stato completato.

Limiti di frequenza codificati nel paradigma

In diverse occasioni abbiamo parlato del paradigma come il substrato di base delle istruzioni e delle regole di decodificazione della realtà per tutti gli esseri umani, in modo che tutti possiamo “interpretare” e capirci tra di noi in una realtà comune e consensuale. Una delle regole programmate nel paradigma, che si trova inserito nella sfera mentale preconscia, è quella che marca, come abbiamo visto in alcuni articoli, quali sono i limiti di frequenza che potremmo raggiungere con i nostri corpi sottili, perché questi sono quelli che indicano dove si trova il limite di ciò che è considerato “fisico”, che è la “zavorra” più importante che ci impedisce di aumentare la nostra frequenza. Poiché il corpo fisico aveva, per coloro che lo avevano già rimosso, una codifica che indicava che poteva raggiungere solo un certo livello vibratorio perché al di là di esso non è più considerato “territorio del piano tangibile per i sensi”, nessuno dei corpi sottili poteva salire troppo verso i sottolivelli superiori della linea temporale, mentre il veicolo organico e materiale non ha la capacità di aumentare anche la vibrazione dei suoi atomi e delle cellule nella stessa maniera.

Quindi, nel momento in cui ne parliamo di questo, lavoriamo solo sui programmi delle sfere mentali che gestiscono questo limite di frequenza, e ora dobbiamo deprogrammarlo nei strati più profondi della psiche, lavorando sul paradigma comune per tutti.

Con questa richiesta, e se la precedente è già stata completata, eliminiamo completamente tutti i limiti che segnano quali sono le frequenze massime e minime che ognuno dei corpi e strutture sottili che possediamo può raggiungere ma non superare, permettendo che, finalmente, un’altra delle regole del gioco comune a tutti gli esseri umani che restringono la nostra frequenza di vibrazione sia cancellata completamente. Aggiungeremo nella richiesta che lavoriamo non solo a livello della mente preconscia e del corpo mentale, dove è registrata questa “regola”, ma anche al livello del DNA, che possiede lo stesso “blocco del limite”, affinché ogni cellula o particella energetica può aumentare la frequenza e vibrazione, secondo le istruzioni e le programmazione ricevute nel momento in cui ha preso un nuovo corpo in ogni nuova incarnazione.

Pertanto, la richiesta al nostro Sé Superiore, come sempre, più volte fino a quando non ci conferma che è stata completata al 100%, è la seguente:

Chiedo che si elimina dalla programmazione del mio paradigma nelle sfere mentali, nel corpo mentale e nel DNA, così come nel resto dei componenti, “database” e parti della mia psiche e struttura energetica in cui sono programmati, i limiti energetici che fissano le frequenze minime e massime di ciascuno dei miei corpi sottili e strutture energetiche che mi formano, eliminando i blocchi che impediscono alla frequenza di salire oltre i margini stabiliti per l’umanità dai suoi creatori e permettendo così, con il mio lavoro di sviluppo personale, di arrivare a trascendere quei margini che mi hanno impedito di elevare la mia frequenza di vibrazione e risonanza ai nuovi livelli necessari per il “salto” evolutivo verso la “nuova Terra”, la “nuova realtà a 15.6 Hz”. Grazie.

Con questo, tra pochi giorni, si potrà completare questa seconda eliminazione dei blocchi e limitatori “generici” e avremo un altro po’ di via libera per sollevare i corpi sottili verso il sottolivello 21 della linea temporale 42 o il livello massimo della linea temporale 33.

Traduzione ed adattamento dall’articolo del 20 maggio 2019 del Blog di David Topì in italiano da Jens Auff’m Ordt (akashicproject.com).

Potrebbero interessarti anche...