Disconnessione dal quadro più “caotico” e negativo della realtà “coronavirus”

fr

La psicosi creata dal grande tema del “coronavirus” sta creando il caos in gran parte della società, la quale si sta manipolando attraverso enorme egregore del panico, dello stress e dell’ansia con tutti i mezzi possibili, generando quanto allarmismo quanto possibile e cercando di causare più caos possibile, senza che ci sia realmente un problema di salute o di una malattia più grave di un’influenza, già che, aver generato e creato un virus davvero mortale, le conseguenze “karmiche”, per tutti i soggetti coinvolti, sarebbero state enorme su moltissimi livelli. Per questa ragione, si ha optato per la manipolazione della realtà piuttosto che creare una pandemia, sebbene si stanno dando numeri di contagiati e decessi in tutto il mondo dovuti ad altre malattie e cause preesistenti nei pazienti, che, aggravati dall’infezione influenzale “fortificata”, che questo coronavirus rappresenta, vengono usati come substrato per questo allarmismo e la chiusura di tutti i possibili processi economici del pianeta, motivo principale (tra altri) di questa situazione che stiamo vivendo.

Molte versioni e confusione diffusa

Dato che nel momento in cui si mette in moto una situazione come questa i membri del SC di ogni “comitato nazionale di gestione” attivano le proprie “agende di lavoro”, “l’area” che corrisponde alla creazione di disinformazione ed alterazione della realtà attraverso la pubblicazione simultanea di informazioni contraddittorie (avevamo già parlato della programmazione incrociata in questo altro articolo) si mette in moto per poter creare quante più storie possibili che confondano ciò su quello che si sta facendo nel mondo e che è controllato e gestito dal SC.

Pertanto, non aggiungeremo ulteriore benzina al fuoco e pensando che avete letto almeno una ventina di versioni del perché il virus è stato creato, da dove proviene, qual è il motivo ed altro, vi potete servire più o meno di queste informazioni, ma anche farvi un idea sul funzionamento e di come vengono adattate i livelli della realtà nell’inconscio collettivo con molte storie diverse per manifestare il maggior caos, confusione e ansia possibile nella popolazione.

Smantellamento di scenari mentali ed eterici

D’altra parte, se ricordi, molti mesi fa, quando avevamo iniziato a smantellare le scene di guerra attive in quel momento in alcune parti del globo, avevamo visto, più tardi e con il tempo, che nessuno degli eventi conflittuali si sono realmente materializzati, dato che sono stati cancellati completamente dal piano mentale e dal piano eterico; nello stesso modo possiamo fare qualcosa di simile con questa situazione o, almeno, possiamo scollegarci totalmente o parzialmente dai livelli della realtà in cui la manifestazione degli scenari più negativi, che si stanno cristallizzando a livello fisico, possono arrivare a colpirci seriamente.

Abbiamo parlato molte volte dei livelli di realtà, delle differenze tra la percezione del mondo che si ha quando vibri sulla linea 33 o quando sei sulla linea 42, e come le situazioni ti influenzano o smettono di influenzarti in base al tuo livello di frequenza, etc. In questo caso, poiché si sta lavorando molto “raso al suolo”, che implica che sono coinvolti al livello fisico tutti i membri del SC nella espansione della pandemia, non basta solo cancellare gli scenari mentali ed eterici, che faremo comunque, poiché, in quest’ occasione, non hanno lasciato tutte le loro carte delle ottave proiettate a caso (creo uno scenario mentale con un evento, lo lascio cadere in forma naturale sul piano eterico, e lascio che si manifesti con i meccanismi di proiezione “naturale” dell’umanità nel piano fisico attraverso l’inconscio collettivo e con l’aiuto e la manipolazione dei media di comunicazione, consciamente o inconsciamente dei professionisti che ci lavorano con questo, dato che sono le loro egregore e strutture quelle che si usano per proiettare queste psicosi attraverso i canali “energetici” che i media “fisici” possiedono (televisione, radio, internet o stampa, per esempio)).

Poiché il SC potrebbe prevedere un intervento diretto, da parte di coloro che ci assistono sul piano mentale ed eterico, se questo meccanismo fosse lasciato attivo così come l’abbiamo spiegato, è stata intrapresa un’azione diretta a livello fisico, per quanto possibile, coinvolgendo molti membri del SC dei livelli inferiori, che non hanno altra scelta che accettare la ripercussione karmica che le loro azioni comportano (ricorda il concetto delle ottave karmiche che abbiamo spiegato alcuni mesi fa inerente al tema degli incendi dell’ Amazzonia, per quale è stato, di nuovo, aumento parzialmente l’intensità “dell’onda di ritorno”, in accordo con i disegni del logos planetario), e, per questo motivo, non sono stati in grado di creare un virus che fosse davvero letale a causa dei problemi che questo avrebbe portato a tutti i membri del SC, ma potevano lasciare che noi stessi amplificavamo la paura, la psicosi e lo stress che emettevamo senza sosta, e continuiamo ad emettere, per raggiungere i loro fini e propositi (che vanno molto oltre di quello che spiegheremo in questo articolo, in modo che non diventi un’altra storia sulle cospirazioni).

Disconnessione della nostra struttura energetica dalla psicosi collettiva

Pertanto, ciò che faremo, individualmente, chi lo desidera, è di scollegare il più possibile la nostra propria struttura energetica e fisica dalla realtà che ognuno genera e proietta attraverso la sua ghiandola pineale ed il suo corpo mentale del trama comune del coronavirus, che ha una sua “realtà”, e nello stesso momento chiederemo al nostro SéS di cancellare tutti i punti di connessione con questa trama “generica” dell’evento “coronavirus” che si appoggia sulla trama spazio-temporale creata dagli Asimoss, perché in questo modo ha più presa e forza ed energia per diffondersi.

Essendo un evento creato come una “onda d’espansione” e un ologramma “fisico”, necessita una base, e ne ha già la propria, pero ha bisogno dei punti di riverbero e d’amplificazione affinché abbia le ripercussioni che si desidera. Scollegandoci e smettendo di essere quei punti di amplificazione energetica del processo d’espansione della realtà energetica del virus, ridurremo la portata della manipolazione della realtà e, sebbene ci siano poche migliaia di noi che lo fanno, coinvolgeremo il più possibile tutti gli SéS di tutti gli esseri umani del pianeta attraverso la petizione alla loro anima, come abbiamo fatto altre volte, sperando che molti altri milioni in più parteciperanno a questo. In questa occasione, poiché è un argomento un po’ più “tangibile” e terrestre rispetto ad altre richieste precedenti, è possibile che venga accolto meglio, dal momento che molte anime non avevano nemmeno capito cosa il loro SéS li aveva chiesto di approvare e di eseguire, quando avevamo reso la deprogrammazione un po’ più complicata per quelli che, al livello della personalità, non avevano la base teorica né la conoscenza di ciò che veniva chiesto.

La richiesta, quindi, al nostro Sé Superiore è la seguente, eseguirla una volta è sufficiente:

Chiedo al mio Sé Superiore e gli do il permesso permanente per scollegare la mia struttura energetica, le strutture della mia realtà personale ed i punti di connessione con il resto della realtà comune dell’umanità, nonché con la trama spazio-temporale degli Asimoss ed il resto delle razze che gestiscono l’umanità, di tutti quelli che sono connesse a loro, e tutte le connessioni ed agganci che esistono con le energie, le ottave, i processi e le manifestazioni degli eventi causati ed associati al cosiddetto “coronavirus” ed alla malattia chiamata Covid-19.

Chiedo e do il permesso permanente per cancellare tutti gli scenari mentali, eterici e fisici, a cui il mio Sé Superiore può avere accesso, per minimizzare la manipolazione della realtà comune e la mia realtà personale rispetto a questo argomento.

Chiedo e do il permesso permanente affinché questa petizione sia comunicata a tutto i Sé Superiori dell’umanità, che cosi chiedono all’anima, se la personalità non è a conoscenza o non ha ricevuto queste informazioni, di intervenire e dare le autorizzazioni necessarie per collaborare a questa eliminazione e dissoluzione di questo evento nella realtà di tutta l’umanità ed a tutti i livelli della sua stessa manifestazione possibile.

Chiedo e do il permesso permanente affinché si interviene con tutte le risorse che sono disponibili, da parte dei nostri Sé Superiori, per far scomparire al più presto possibile dalla realtà macro e comune dell’umanità questo scenario, le proiezioni associate e le energie negative generate dallo stesso. Grazie

Vediamo se possiamo fermare l’intera situazione e tornare gradualmente alla “normalità”, per continuare con i nostri processi e studi, restituendo un po’ di calma alla realtà globale e macro del pianeta e smantellando qualsiasi altra iniziativa che viene percepito per potenziare questo tema ed altri simili che lo Sistema di Controllo vuole attivare per non perdere forza o controllo su di essa.

Traduzione in italiano e adattamento dall’articolo del 11 marzo 2020 del Blog di David Topì di Jens Auff’m Ordt (akashicproject.com).

Potrebbero interessarti anche...