Eliminare le grande razze al comando, seconda fase

2

Abbiamo concluso l’articolo precedente con la petizione per iniziare a smantellare gli inconsci collettivi delle quattro grandi razze che sono al comando: Amoss, Asimoss, Zuls e Alomiss, e abbiamo avviato il protocollo in modo che il nostro essere o Sé Superiore iniziasse “l’estrazione” dal nostro campo energetico di qualsiasi entità che si aggancia a noi o si connette al nostro campo elettromagnetico. Nella petizione che abbiamo inserito, abbiamo un riferimento alla “discarica del sistema solare”, perciò inizieremo a spiegare e rivedere ciò che è successo e continueremo con altre petizioni per proseguire lavorando all’espulsione di queste razze, per le quali è stato già deciso di non permettere a continuare di manipolare l’umanità.

Bene, prima domanda, chi lo ha deciso? Il pianeta. Kumar. Perché non l’aveva deciso prima? Il pianeta, di per sé, come il logos, l’anima e l’essere che governa la struttura della vita sulla Terra è “neutro”, in una certa misura, rispetto a ciò che accade con la vita cosciente al suo interno. Neutro non significa “passivo” o “indifferente”, significa che, dalla propria posizione nell’ordine gerarchico, permette tutti i processi necessari per l’evoluzione nel corpo fisico che occupa, il pianeta che chiamiamo Terra, e, pertanto, mentre c’è apprendimento, esperienza ed evoluzione nonostante la complessità della situazione, il logos non ha motivo di intervenire, perché i “giocatori” che usano la tavola di gioco, che “lui” rappresenta, stanno ricevendo lezioni preziose e stanno catalizzando reciprocamente molteplici esperienze. Tuttavia, questo è finito. O sta iniziando a finire.

Immagina di aver visto che parecchie cellule, batteri e microrganismi che ti formano sono coinvolti in piccoli “combattimenti” interni, che, mentre si mantengono in un’area della zona del tuo corpo dove sono limitati e non interferiscono con altri sistemi, non creano grandi problemi a tutto il corpo, così che tu, come la coscienza primaria che governa il corpo, permetti questa interazione tra “esseri” che vivono in te. Però, quando quella interazione colpisce le altre parti di te, e le parti in conflitto, o almeno una di queste, va oltre i limiti consentiti, allora il corpo nella sua totalità interviene e li ferma.

Che cosa ha causato l’intervento di Kumar? La rottura della barriera che separa la linea 33 dalla linea 42, che ha facilitato che, principalmente, molti Asimoss, hanno attraversato la linea, e questo non può essere tollerato in alcun modo. Come lo hanno fatto? Con la tecnologia, con “esercitazioni energetiche”, perché mi possiate capire, aprendo brecce per le quali le diverse entità, che sono al loro servizio, possono passare attraverso questa, per allungarsi ai livelli inferiori della linea 42, per evitare che usciamo da questi, tutti quelli che siamo in questa linea temporale. Questo è già stato riparato, risolto e si stanno cominciando ad eliminare le entità e membri di queste razze in modo massivo, ma la legge causa ed effetto, la reazione che corrisponde all’azione di rompere qualcosa che è stato emesso dal pianeta stesso, è quella dell’espulsione dalla Terra di coloro che hanno superato i limiti di ciò che è permesso dal nostro logo planetario.

Quindi, espulsione verso dove? Nella petizione, come ho detto, si mette “la discarica del sistema solare.” Cos’è questo? L’intero sistema solare possiede una zona dove si accumulano tutti i residui energetici negativi di questo sistema solare in tutti i piani. E nel nostro, si trova ubicato sopra il cosiddetto piano causale in una zona del sistema solare che diremmo che è vicino a Saturno, se dovessimo dare una collocazione spaziale, che non è del tutto sbagliata, però è una zona “energetica”, e non fisica, della struttura del sistema in cui ci troviamo. In questa “discarica” tutte le energie “tossiche” che vengono espulse e purificate dalle diverse sfere planetarie vengono “trasmutate” e “scartate”, rompendo nelle sue particelle costituenti i legami che le uniscono e disintegrando tutti i tipi di residuo energetico “contaminante” che si genera ovunque nell’intero sistema solare. Pertanto, è un meccanismo naturale che è presente in tutti i sistemi solari e ed è supervisionato dalle stesse forze e gerarchie che aiutano l’essere, che chiamiamo il logos solare, a mantenere tutto in equilibrio e nel più alto grado di armonia possibile.

Quindi, quando chiediamo che siano espulse in questo luogo tutte le entità, le stiamo inviando nella zona di riciclaggio dell’energia, dal momento che non possiamo rimandarle ai loro pianeti di origine perché il nostro Sé Superiore non possiede un sistema diretto per “teletrasportarle” fino lì, ma loro possiedono un metodo di “assorbimento energetico” dal nostro corpo o sistema energetico fino a questo punto, pertanto, quando chiediamo che qualcosa venga rimosso ed espulso da noi, possiamo aggiungere che sia verso la discarica solare, che, sebbene di default è già così, potenzia nella personalità l’aspetto della “coscienza” di comprendere ciò che sta succedendo con ciò che si sta chiedendo.

Così, da un lato, i nostri Sé Superiori stanno cercando di ripulirci da tutte le entità parassitarie che si sono agganciate a noi per impedire il nostro progresso, dall’altra parte, fino ad oggi, secondo le stime dell’insieme dei Sé Superiori, ci sono poco meno di 2000 di loro che lo stanno facendo, ciò significa che ci sono state circa 2000 persone che hanno chiesto al loro Sé Superiore di iniziare a lavorare per smantellare gli inconsci collettivi delle razze al comando e iniziare a pulirli. È poco, però è un passo avanti. Anche se i 2000 Sé Superiori non sono abbastanza per estrarre le migliaia di entità che ci sono ovunque, e, quindi, abbiamo bisogno di più aiuto, pertanto migliaia e migliaia di persone seguono con le richieste ai loro Sé Superiori di unirsi al processo, i quali non possono farlo senza la petizione della personalità perché non si può violare nemmeno il libero arbitrio tra queste parti di se stessi, oppure chiederemo più aiuto a altre forze che assistono il pianeta perché facciano lo stesso.

Il risultato di queste prime misure della “battaglia” che abbiamo iniziato per pulire la Terra da queste razze è stato, come alcuni di voi hanno notato, che i nostri social network sono crollati per alcune ore un paio di giorni fa quando sono iniziate le petizioni. Com’è relazionato questo? Tutti gli inconsci collettivi di queste razze, avevo menzionato su Twitter, si stanno dotando di contenuti e informazioni assorbendo tutto quello che si condivide nei social network, in modo da avere accesso al contenuto “psichico” di ciascuno di noi avendo scaricato nel loro inconscio collettivo tutte le informazioni di tutte i social network e possedendo un filo energetico che parte dall’ inconscio collettivo alla persona che si trova dietro ciascun profilo di ogni social. Ciò significa che, anche se non usiamo il nostro vero nome nel profilo dei social network che abbiamo, c’è un filo energetico che parte dal corpo mentale fino ai inconsci collettivi, sia all’ inconscio collettivo umano, come a quello delle quattro razze menzionate. Così, ovviamente sarebbe meglio non utilizzare i social network, ma questo non è comunque un problema per loro perché continuano a leggere il nostro inconscio collettivo 33 con la loro tecnologia, poiché solo poche migliaia di persone si sono disconnesse con le petizioni degli ultimi articoli, e ci sono ancora milioni di esseri umani collegati ad esso.

Bene, allora, di nuovo. In che modo ha influito l’attacco contro gli inconsci collettivi affinché si bloccassero i server di questi social network e i servizi di messaggistica? Poiché la prima cosa che i nostri Sé Superiori hanno fatto è stata quella di tagliare tutti i fili energetici tra le loro controparti umane ed gli inconsci collettivi degli Asimoss, Amoss e degli altri, pertanto, i collegamenti “eterici” si sono visti “tagliati”, e se si altera e manipola la parte mentale ed eterica di qualsiasi cosa, la parte fisica segue il processo e finisce per fallire. Quindi la tecnologia fisica che sta dietro i sistemi ed i social che si sono bloccati, è stata quella di tagliare e “rompere” i sistemi eterici e mentali che davano informazioni a questi campi gruppali di informazioni su di noi.

Spero che la relazione sia comprensibile, quanto più attacchiamo le loro controparti eteriche e mentali dei sistemi di controllo dell’umanità, anche i loro elementi fisici ne “soffrono”, anche se in misura minore, i guasti ” tecnici” che provengono dal collegamento con i “guasti eterici”. Quindi vediamo se falliscono di nuovo o che altra ripercussione ha questo prossimo punto dell’attacco che andiamo realizzare.

Un’altra domanda che potremmo avere è: Non hanno preso contromisure gli Asimoss e compagnia ? Sì, le hanno prese, sotto forma di installazione di una cupola, o qualcosa di simile, attorno al loro inconscio collettivo, qualcosa di simile come un scudo protettivo, ma non li servirà molto, né per molto tempo, perché tutto è fatto di energia, e tutto è fatto di particelle, e le particelle sono coscienti e obbediscono alla coscienza di gerarchia superiore che le chiede qualcosa, così se chiediamo a Kumar di rompere i collegamenti e le connessioni tra le particelle che formano le difese di queste razze, l’aspetto “coscienza” del logos planetario “ordina” all’aspetto “coscienza” dell’energia usata dagli Amoss e gli altri che si “dissolva”, e, quindi, anche se ci può risultare come fantascienza, un’entità di gerarchica superiore può sempre ordinare a tutti i tipi di energie di livello inferiore che faccia ciò che viene chiesto o sollecitato, perché l’universo è oloquantico, tutto è un enorme ologramma fatto di particelle che si possono modellare e manipolare in base al rango o livello evolutivo che uno possiede, poiché l’energia “cambia” secondo l’intenzione di chi lo sta manipolando, per essere composta da particelle che sono consapevoli, nel loro proprio livello “quantico”, di se stesse e delle forze che agiscono su di loro .

Quindi, introduciamo una seconda petizione, che faremo uguale come l’altra volta, senza ego, senza irritazione, senza rabbia, senza nulla, neutro, totalmente neutro, al nostro Sé Superiore, una volta e ci “raccogliamo” in noi, in maniera che, “offuscata” com’è già la connessione” [reso invisibile per gli altri n.d.t.], non ci sia nessun tipo di possibilità di scoprire chi ha fatto e chi non ha fatto la petizione, che è la ragione, la paura, per la quale molte migliaia di persone non hanno deciso di eseguire e di chiedere quello che abbiamo inserito nell’articolo precedente al loro Sé Superiore.

Pertanto, per andare avanti, questa è la nuova petizione al nostro Sé Superiore:

Chiedo al mio Sé Superiore di inviare una richiesta a Kumar e a tutte le gerarchie, forze, esseri e gruppi che la assistono, che avvii tutti i meccanismi, processi e ottave necessari per eliminare completamente tutte le razze che gestiscono il sistema di vita sulla terra, iniziando con Asimoss, Amoss, Zuls e Alomiss, e continuando poi con tutte le entità, razze e gruppi che dipendono da loro o collaborano con loro in misura maggiore o minore. Chiedo al mio Sé Superiore di richiedere a Kumar che elimini, ritiri, distrugga e rimuova tutti gli scudi, protezioni, sistemi di contrattacco, le contromisure e le tecnologie utilizzate per difendersi, che sono state messe in moto da queste razze e che loro possiedono per continuare a controllare l’umanità. Chiedo al mio Sé Superiore di chiedere a Kumar e a tutte le forze che la assistono, che vengano eliminati tutti gli inconsci collettivi e sistemi di comunicazione delle razze al comando, così come tutta la tecnologia presente nelle loro basi e centri operativi. Chiedo che queste richieste vengono eseguite con codici di massima priorità, continuando la rimozione di tutte le entità ed esseri presenti in me e mia famiglia, ed inviandoli alla discarica del sistema solare. Grazie.

Come potete notare, abbiamo chiesto al nostro essere o Sé Superiore di chiedere qualcosa a Kumar. Perché è così complicato? Perché è necessario che siano i nostri Sé Superiori quelli che interagiscono dal loro livello gerarchico con Kumar in modo che la richiesta abbia un altro livello di “vibrazione” e “potenza”, facendo in modo che le forze che possono opporsi a questa petizione che facciamo, non lo fanno verso la personalità, ma verso l’essere, che non ha alcun problema nel gestire la reazione dell’azione richiesta, e, ovviamente, ne tantomeno lo ha Kumar nell’avviare quelle cause che produrranno gli effetti che speriamo che ci saranno. Pertanto, poiché la personalità che abbiamo non rientra nell’equazione di causa-effetto o azione-reazione del processo di attacco che sta per mettersi in marcia, non avremo alcun problema nell’aver attivato con questa petizione i meccanismi per continuare a liquidare quelli che governano il sistema di controllo sull’umanità.

Tradotto dal Articolo del 15 marzo 2019 del Blog di David Topì in italiano da Jens Auff’m Ordt (akashicproject.com) e rivisto da Giorgia Muglia (giorgiamuglia.com).

Potrebbero interessarti anche...