Fine di una fase, inizio di un nuovo processo

vc

Durante quest’anno che sta per terminare abbiamo pubblicato molte cose che speriamo siano state utili per tutti quelli che hanno avuto la fiducia e la costanza di realizzarle. Come ho detto nel precedente articolo, si chiude una tappa, o si chiuderà presto nelle prossime settimane. È già deciso il momento in cui le linee temporanee saranno definitivamente chiuse. Dipende solo dal tempo necessario per l’ultima fase dell’ottava che porta alla separazione delle linee, per entrare nella collisione SI-DO e da quel momento si darà il via al completamento.

Questo significa che, quando ciò accadrà, non avremo più l’opportunità di assistere chi non ha finora svolto il lavoro, almeno fino a 2020 inoltrato, e solo se coloro che governano e assistono nei processi di cambiamento evolutivo decidono riaprire i ponti tra le linee dopo questo periodo. Perché questa chiusura ora? Come abbiamo detto nell’ultimo articolo:

Le linee temporali stanno per chiudersi, non perché sia un capriccio delle gerarchie superiori, non perché sia un castigo, non perché non si vogliano dare più opportunità, ma perché i cicli e i processi che devono mettersi in marcia per muovere quelli attualmente nella linea 42 verso livelli più alti della stessa, come preparazione al cambio di livello evolutivo, non possono più aspettare. Quel quasi 5% dell’umanità che si trova in questa linea temporale continua a subire molti intenti di destabilizzazione e, perciò, necessario chiudere le porte che affinché non si possa più accedere dalla linea 33 verso quelli che stanno in “pausa” nella 42, anche se sono solo pochi, aspettando di prendere la nave in direzione della “nuova Terra”.

Così tra poco avrà inizio quest’altro processo, altra fase, altra tappa molto importante, quella di far salire questo poco più del 5% che finalmente sembra che abbiano potuto prendere il treno della linea temporale 42 e sono pronti per i cambi che ci saranno a partire da ora. Come già sapete non stiamo parlando di cambiamento immediato, ma di preparazione al cambiamento. Però la preparazione al cambiamento e la sintonizzazione con i livelli frequenziali e energetici necessari per poter aggiustarsi all’energia e della terza ottava della linea temporale 42 che è quella che fa da Ponte tra questa “Matrix 7,8 Hz” e la “nuova Terra” (continueremo a usare questo nome “poetico”), richiedono tempo e tranquillità per poter eseguire tutti i processi che si devono attivare in questo 2019 a tale scopo.

Come analogia del nostro obiettivo, quelli che hanno visto il film ”Le profezie di Celestino”, forse ricordano che nella scena finale i protagonisti hanno elevato la loro frequenza e passano ad essere invisibili agli occhi fisici di quelli che li inseguono e si mantengono nello stato “abituale” di vibrazione standard della maggior parte della popolazione. Ecco, siamo andando verso una situazione simile. Non scompariremo dalla vista di nessuno, non è quello che succederà, voglio fare solo un’analogia del lavoro che c’è da svolgere a partire da ora, che è elevare ed elevare ed elevare la frequenza base di ogni particella e di ogni componente del sistema energetico di quelli in transizione verso il cambiamento, e, perciò, almeno secondo i piani dei nostri Sé o Esseri superiori che hanno messo “in pausa“, aspettando da mesi per poterli mettere in marcia, abbiamo oltre un anno di lavoro per raggiungere tale obiettivo a livello mondiale.

Necessità di sicurezza e verifiche preliminari

Il nostro prossimo passo, una volta comunicato è confermato che realmente si siano chiuse le connessioni tra le linee, che siano spariti i ponti e le boe di passaggio, che non ci sia più possibilità di arrivare dalla 33 alla 42 e che dalla 42 non si possa scendere alla 33, in quel momento ci metteremo al lavoro con la prossima tappa, nella quale spero di condividere tutto ciò che sembra che abbiano preparato per noi dall'”alto” (simbolico), “dalle nostre profondità”, sarebbe una descrizione più appropriata.

Dobbiamo assicurarci di tutto ciò che abbiamo precedentemente esposto perché le razze più importanti nel controllo del pianeta, siamo anche nel processo in cui forze e gerarchie superiori a loro provano ad espellerli o annientarli completamente (vedremo cosa accadrà e cosa o come viene fatto), non sarà loro permesso di interferire più in alcun modo. Pertanto, ci sarà un periodo di monitoraggio costante dopo la chiusura delle linee cercando e osservando ciò che provano a fare per riprendere il controllo di coloro che non smettono di cercare di bloccare questo cambiamento di livello evolutivo.

Riprendere il nostro programma di studio evolutivo

Affinché abbiate un’idea di ciò che ci aspetta quest’anno lungo di lavoro, Vi riassumo di nuovo i punti principali di quel “curriculum evolutivo” che abbiamo fatto mesi fa per ordinare i differenti temi da esplorare e approfondire, e che erano i seguenti, aggiornati secondo i cambiamenti avvenuti questi mesi e con i punti ricalibrati alla situazione attuale:

1. La preparazione per il cambiamento di linea temporale che si sarà portato a termine durante questo 2018 per quelli che siano già pronti per imbarcarsi nel processo di cambiamento di realtà. COMPLETATO

2. Le regole di gioco della nuova Terra

3. I processi che devono aver luogo in questi anni fino alla solidificazione della nuova realtà possa essere effettuato il “trasferimento” da una realtà all’altra. Vie d’uscita verso la “nuova Terra”.

4. Spiegazioni del perché Kumar “rifiuta” la realtà a 7.8Hz, come lo farà, cosa si continuerà a vedere, cosa non vedremo più.

5. Il concetto del “reset” mentale dell’inconscio collettivo 42 come un modo per preparare la popolazione al salto evolutivo, cancellando i parametri inconscio collettivo dalla 42 e dalle sfere mentali di quelli pronti al cambiamento. Spiegazione dell’influenza sulla psiche delle persone, disorientamento, confusione che si verificherà.

6. Cambiamenti attesi nella realtà “solida” di quelli nella linea temporale 42 a partire da quest’anno 2019

7. Come viene gestita una nuova realtà? Cosa troveremo quando ci trasferiremo in di essa? Cosa c’è già nella “nuova Terra”?

8. Responsabilità individuali e collettive nella gestione della nuova società. Struttura della nuova realtà da prendere in considerazione VS le attuali strutture conosciute.

9. L’interazione con l’inconscio collettivo 42 consciamente. La formazione di un complesso di memoria sociale per tutti gli esseri umani sulla linea 42.

10. Paure, resistenze, programmi installati nelle sfere mentali che devono scomparire e essere deprogrammati. Processo di guarigione energetica, cambiamento di vibrazione e allineamento con la terza ottava della linea temporale 42 nei prossimi mesi.

Come potete vedere, questi sono argomenti molto generici, alcuni dei quali abbiamo già spiegato con piccole pennellate nei mesi precedenti. Alcuni sembrano ancora fantascienza, informazioni fantastiche o impossibili, termini e concetti che ci sembrano molto lontani e completamente utopistici, e lo sono ancora, in certi casi, perché siamo lontani dai livelli di coscienza e vibrazione necessari per integrarli. Pertanto, questo è il nostro lavoro in questa fase successiva, spero che sia molto più tranquilla per tutti quelli a bordo del treno, perché senza così tanti attacchi o manipolazioni potremo lavorare a fondo e intensamente (dobbiamo sperare che sia così e dovremo assicurarci che è così prima di iniziare questo processo).

Da parte mia, a causa del mio ruolo, l’entusiasmo è enorme. Attraverso la connessione con il mio Sé Superiore sento e vedo e ricevo le spiegazioni di quel piano di lavoro, e dal momento che devo anche rispettarlo, mi sento uno studente felice con l’idea di ricevere più materiale, conoscenza e opportunità per crescere ritmi enormi. Spero che sia altrettanto interessante anche per voi.

Cosa succederà allora ai lettori del blog che sono sulla linea 33? Saranno in grado di fare gli stessi esercizi e saranno in grado di ottenere le stesse conoscenze, ma l’esecuzione dei processi di deprogrammazione e di aumento della frequenza non può essere completata, perché ci sarà un “muro energetico” che impedirà il movimento dei loro corpi sottili oltre il livello più alto della linea 33, senza la possibilità che le loro particelle sollevino la vibrazione per spostarsi sulla linea 42. Ma conoscenza e comprensione, la presa di coscienza all’interno della linea temporale 33, nel suo livello più alto, rappresenta anch’esso un processo evolutivo per lo spirito della persona: qualsiasi cosa accada con la realtà fisica a 7,8 Hz nel momento in cui Kumar decida cosa fare con essa, tutto ciò che è stato integrato, compreso e assimilato rimarrà per sempre nello spirito e nel vostro Sé Superiore.

Felice anno nuovo e buon inizio del prossimo. Mesi emozionanti ci attendono e il meglio deve ancora venire.

Tradotto dall’articolo del 26 dicembre 2018 del Blog di David Topì. Traduzione in italiano ed adattamento a cura di Aureliana Nannotti (FB: CamminoIndaco).

Potrebbero interessarti anche...