Installazione delle membrane di protezione nei sottolivelli della linea temporale 42

dd

Sono ormai diversi mesi che non abbiamo detto nulla dello stato della barriera che separa la linea temporale 33 (LT33) dalla linea temporale 42 (LT42). In effetti, eravamo rimasti, qualche tempo fa, con le spiegazioni, con i processi e le richieste per continuare a spostarci, ogni volta, verso i livelli più alti all’interno della linea temporale in cui si trovava ogni persona, fino al sotto-livello 28 all’interno della LT33 o fino al sotto-livello 21 all’interno della LT42 e, dopo la chiusura della stessa barriera, avevamo concluso con le istruzioni per il processo su come eseguire il passaggio dall’uno all’altro.

Nello stesso modo, negli articoli precedenti, avevamo anche commentato che si prevede che le linee, o meglio il passaggio tra loro, si riaprirà nuovamente a metà del prossimo anno, perché, come sapete, è stato necessario di chiuderlo e bloccarlo a gennaio di questo 2019 perché c’erano così tanti attacchi e disturbi nella LT42 per far uscire e far ritornare [le persone] alla LT33, che rendeva necessario, letteralmente, di “chiudere” il “ponte” in modo che nessuno potesse scendere, tra chi fosse riuscito ad elevare la sua vibrazione e passare [alla LT42], tuttavia, d’altra parte, nessuno poteva “salire” se non avesse raggiunto proprio questo obiettivo. Quindi, abbiamo quasi 9 mesi di separazione totale tra coloro che vibrano nelle frequenze della LT42, che ci porta alla già nota e cosiddetta “nuova Terra 15.6Hz“, e quelli che seguono le loro routine, vite e realtà nella LT33 stessa che ha dominato il percorso evolutivo dell’umanità sin dal suo inizio, e che si mantiene in un circolo continuo all’interno di quella stessa realtà senza permettere il passaggio di livello per coloro che sono collegati ad essa.

La situazione, perciò, rimane la stessa, il passaggio non è stato ancora aperto, ma sono stati avviati oggi stesso altri processi e ottave per preparare l’apertura di questo in pochi mesi. Quali processi? Fondamentalmente, è stato avviato la creazione di sotto-barriere tra tutti i livelli della LT42 per frenare il “sanguinamento”, le cadute, che si prevedono fino alla LT33 non appena viene rimossa la barriera protettiva che le separa. Perché? Fondamentalmente perché gli Asimoss, Amoss e compagnia, che non sono confinati nelle loro basi operative sigillate e che sono sfuggiti da quel “confinamento”, continuano ad avere la tecnologia per accedere alla LT42 e ad “attaccare”, dal piano fisico condiviso di entrambe le linee, e continuano “a tirare giù”, verso il basso, tutto il mondo direttamente o indirettamente, senza essere in grado di portarlo fino alla LT33, ma in molti casi abbassandolo al di sotto del sotto-livello 5.

Da persona, che è riuscito e che ha cercato di mantenere il livello 15 in tutti i corpi sottili, dal fisico al causale negli ultimi mesi, ho visto varie volte come, attraverso attacchi energetici, manipolazioni della mia realtà, “disturbando e buttando giù ” qua e là, abbassavano più e più volte la vibrazione molecolare di ciascuna delle mie particelle, dovendo continuamente sciogliere questi blocchi energetici, aumentare la frequenza, ed essere sempre attenti di un nuovo, prossimo “attacco” per continuare a ridurmi la vibrazione di ciascun corpo [sottile]. In generale, questo è stato la nota dominante per la maggior parte delle persone nella LT42 con maggiore o minore impatto, virulenza o sottigliezza, consapevoli di ciò che li è successo o no.

Dal momento che, sebbene Asimoss o Amoss stanno vedendo il loro potere ridotto, il sistema di controllo “umano” sta ancora mantenendo la maggior parte delle sue capacità per generare tutti i tipi di situazioni in cui il nostro quotidiano ci mantiene nel peggior stato energetico possibile e, pertanto, se questo continua così per un po’ di tempo, che probabilmente continuerà, e si apriranno i ponti di passaggio tra le linee, la maggior parte di noi tornerà alla LT33 non appena riusciranno ad alterare il nostro stato fisico, animico o mentale verso densità e frequenze più negative, caotiche e dense a causa dell’alterazione della realtà comune planetaria, nazionale, regionale o locale in cui viviamo.

Con questo in mente, tutti coloro che aiutano il pianeta nel suo processo di cambiamento evolutivo, hanno deciso di installare delle barriere di “rallentamento” e protezione, come ho detto, tra ogni sotto-livello della LT42, in maniera che ci sia una membrana energetica tra il livello 1 e 2, tra 2 e 3, ecc., fino alla barriera tra il livello 20 e 21. Questo potrebbe non impedirci di abbassare un po’ la frequenza di risonanza di ciascun corpo sottile, ma renderà molto più difficile il ritorno ai livelli della LT33 se siamo nella 42, superiore ai 11Hz, e se uno si trova nell’ultima ottava della LT33, tra i livelli 21 e 28, tra i 10Hz e 11Hz circa, quando riesce a salire al di sopra dei 11Hz a livello molecolare e vibrazionale di ogni particella, avrà una “maniglia” e un “piano di riposo” per stabilizzarsi e per non ritornare ed abbassarsi alla LT33, a seconda di quanto sei “scosso” dalle situazioni in cui vivi nella tua realtà.

Pertanto, è previsto che la costruzione di tutte queste barriere sia completata prima dell’estate del 2020, e, quando viene aperto il passaggio tra le linee, tutti il mondo possa utilizzarli e disporre di loro automaticamente, poiché ciò che fanno è semplicemente di impedire che ciascun atomo che ti forma diminuisce la sua vibrazione al di sotto del livello massimo al quale hai potuto accedere, proprio come fa ora la barriera di separazione tra le linee 33 e 42.

Una linea temporale ciclica e ricorrente

Ho in serbo per articoli futuri la spiegazione perché la LT33 è diventata una linea temporale “chiusa” e un circolo continuo, che impedisce il passaggio ad un altro livello evolutivo, poiché ha molto a che vedere con esperimenti con lo spazio-tempo che le nostre “élite” realizzavano alcuni decadi fa e che ha condannato questa linea temporale a ripetersi ciclicamente senza la possibilità di un salto evolutivo. Per ora, già sapete, potete seguire tutto il materiale su questi concetti di passaggio tra le linea, cambiamento evolutivo alla nuova Terra 15.6Hz e come aumentare la vibrazione di ogni corpo sottile negli archivi del blog, iniziando più o meno con gli articoli di gennaio del 2017.

Andate a controllare periodicamente lo stato di ciascuno dei vostri corpi sottili e soprattutto ricordate che il corpo fisico, che è il più complicato da “innalzare” a causa della sua densità, si suddivide in sette sotto-corpi, dal 1.1 al 1.7 e che la differenza di frequenza può essere enorme tra di loro. Mentre il corpo 1.1, che è quello che normalmente classifichiamo come corpo “materiale” e “solido”, può essere al livello 3 della LT42, il corpo 1.2 può già essere al livello 11, perché dal 1.2 fino al corpo 1.7 la densità materiale e molecolare è molto più bassa e, quindi, la loro vibrazione aumenta molto più velocemente. Per il resto, va bene chiedere, senza fare suddivisioni per lo stato eterico, emozionale, mentale e causale, e verificare regolarmente in che sottolivello della linea temporale, in quale stai, ti trovi, questo vi aiuterà a vedere se gli eventi della vostra vita negli ultimi mesi vi hanno ridotto e abbassato la frequenza o se gli esercizi e le petizioni, che eravate in grado di fare, vi hanno mantenuto e innalzato la vostra frequenza.

Anche se non pubblichiamo più nulla al riguardo, poiché tutte le informazioni necessarie erano già state fornite all’epoca, non significa che il processo sia stato completato. Devi continuare a salire la scala [e innalzare la tua vibrazione], sebbene le spiegazioni su come salire ti sono state date anni fa e non li ripetiamo per non pubblicare di nuovo la stessa cosa più e più volte. Speriamo che con queste nuove membrane tra i sottolivelli abbiamo molta più capacità di resistenza rispetto ad ora quando si tratta di mantenere i livelli di vibrazione a cui abbiamo potuto accedere, e, da lì, servire come punti di appoggio per continuare a salire verso i stati più alti come abbiamo fatto negli ultimi anni.

Traduzione in italiano e adattamento dall’articolo del 12 settembre 2019 del Blog di David Topì di Jens Auff’m Ordt (akashicproject.com).

Potrebbero interessarti anche...