Perché niente è piatto, dritto o lineare?

14

Ora che abbiamo visto che la visione del mondo che si ha in alcuni movimenti culturali o sociali è determinata dall’attivazione dei paradigmi ancestrali presenti nella psiche umana, dal sistema di controllo attraverso inconscio collettivo della linea temporale 33, se mai qualcuno ti chiedesse: Perché la Terra è rotonda? Qual è la risposta?

La Terra, e per estensione, tutti i pianeti e le stelle all’interno del piano fisico, così come tutti gli oggetti celesti che percepiamo nell’universo che possiamo osservare, ha una forma sferica perché è l’unica via o geometria che si adatta al movimento di energia nel tessuto dello spazio-tempo in modo perfetto. Questo, detto così, non ha molto senso, ma se capisci come l’energia delle ottave si muove dal piano mentale verso l’eterico e poi verso il fisico, ciò che vedremmo sarebbero onde sinusoidali, che come già sapete, trasportano informazioni e l’energia che forma la creazione della realtà dall’evento mentale all’evento fisico.

Bene, se dai piani superiori tutto ciò che esiste sono onde, campi “quantici” e forme energetiche che si muovono in forma d’onda con una certa ampiezza, le strutture e il substrato per lo spostamento di quelle onde devono adattarsi a quel movimento. Questo, sul piano mentale o sul piano eterico, non è un problema, perché sono piani fluidi, ma nel piano fisico si che lo è, poiché essendo l’aspetto materiale così rigido e denso, un’energia sinusoidale non può essere adattata a una struttura materiale che non è curva.

Quindi, se è necessaria una struttura spazio-temporale curva per essere in grado di spostare le energie da un punto all’altro dell’universo, attraverso lo spazio, attraverso “l’etere”, attraverso il campo “quantico” della Creazione, quella rete al momento di manifestare l’ultimo gradino dell’ottava per la creazione di una realtà solida e percepibile ai sensi, deve anche questa essere curva, altrimenti, l’onda sinusoidale, già nel piano fisico, che è dietro il movimento e la condensazione di tutte le particelle, non potrebbe collassare in qualcosa di “solido” e materiale per i nostri sensi.

Quindi, lo spazio è curvo, incluso il tempo è curvo e simultaneo, anche se questo potremmo vederlo in modo più dettagliato negli articoli futuri, e gli elementi all’interno dello spazio devono essere curvi. Poiché gli spazi e gli elementi materiali sono formati da forme mentali prima ed eteriche dopo, quando la materia prende forma a livello di pianeti o stelle, prende forma secondo le forme eteriche e mentali, accumulando materia nelle correnti energetiche sinusoidali che trasportano le particelle che formeranno, solidificando, la struttura materiale per la vita cosciente sul piano fisico.

Quindi, l’unico modo accettabile per sostenere una realtà fisica “palpabile” coerente con una realtà eterica, mentale e superiore in cui tutto è pura energia in costante movimento, ma il movimento in forma d’onda, è una sfera, perché non c’è modo che un’onda eterica possa creare un pianeta quadrato, ad esempio, o un pianeta piatto. Non ha modo di ridurre la sua vibrazione in modo che qualcosa di sinusoidale, milioni di onde sinusoidali, formino un reticolo che non è curvo, sferico e circolare.

Quindi, all’interno della struttura planetaria, le curve diventano molto più piccole, le ottave proiettive della realtà si riducono a dimensioni molto piccole, e l’onda sinusoidale può sembrare quasi piatta nella sua proiezione, ma solo perché la sua ampiezza è diminuita abbastanza da non presentare creste e valli nella loro parte mentale ed eterica che hanno bisogno di forme sferiche per manifestarsi sempre, il che significa che, su piccola scala, possiamo avere oggetti o elementi nel mondo solido che sembrano essere rettilinei al 100%, anche se solo nella nostra percezione, perché poi, a livello atomico, gli atomi seguono essendo sfere, e le particelle che formano gli atomi sono ancora sfere, e le particelle quantiche di quelle particelle sono sfere, e così via fino al livello della monade che è anche lei una sfera, per permettere il movimento di rotazione e cambiamento tra assi e vettori che ci danno tutte le possibili combinazioni per la creazione di tutte le frequenze possibili, i livelli dimensionali, evolutivi, energetici, ecc.

Pertanto, sebbene sia complessa, questo è il motivo per cui nulla è “piatto”, dritto o completamente lineare, sebbene a livello “terreno” molti elementi lo sembrano. L’energia non si muove dritta e non può collassare e condensarsi in tutto ciò che ha quella forma.

Traduzione ed adattamento dall’articolo del 20 maggio 2019 del Blog di David Topì in italiano da Giorgia Muglia (giorgiamuglia.com).

Potrebbero interessarti anche...