Preparandoci a caricare informazioni sull’ inconscio collettivo della linea temporale 42

a

In qualche occasione, durante lo scorso anno, abbiamo spiegato la separazione dell’inconscio collettivo in due blocchi, uno per ciascuna delle due macro linee temporali che esistono sul pianeta. Quello che non abbiamo spiegato finora è ciò che verrà fatto con il nuovo inconscio collettivo della linea 42, perché, anche se per ora è ancora in formazione, già sta crescendo con le emissioni e le proiezioni di tutti quelli connessi ad esso, utilizzando il meccanismo che abbiamo spiegato nel precedente articolo, questo inconscio collettivo è ben lungi dall’essere “pieno” della necessaria conoscenza di ciò che sarà importante che disponiamo per la gestione della “nuova matrice 15.6Hz” da parte di quelli destinati ad abitarla nel momento opportuno.

Cosa significa questo? Se ricordi, mesi fa abbiamo fatto una similitudine del curriculum evolutivo di tutto ciò che ogni persona che si prepara a questo cambiamento nel livello di coscienza dovrebbe “padroneggiare” e sapere, e quei punti che abbiamo inserito nella nostra lista non erano altro che i “possessori” di tutta la conoscenza di cui avremo bisogno come gruppo, quando dobbiamo iniziare a creare, assemblare e gestire una nuova società umana a 15,6Hz partendo da zero, quindi, come alcuni di voi possono già immaginare, la nuova “matrice” è completamente vergine, disabitata (contiene solo in questo momento le strutture mentali ed eteriche dei regni minerale, vegetale e animale). Quindi, quando “ci spostiamo” di “scuola”, tutto deve essere costruito dal principio, e deve essere fatto seguendo le nuove regole evolutive di questa struttura planetaria che Kumar e coloro che la assistono stanno creando. Se qualche mese fa avevamo commentato che nell’ottava che porta alla solidificazione del piano fisico, e quello che sarà l’equivalente del livello “più solido” ai nostri sensi, eravamo nella nota RE# dell’ottava che governa questo processo, ora , entrando in questo mese di febbraio, possiamo dire che è stato raggiunto il MI di questo processo di cristallizzazione e manifestazione dell’ultima parte della struttura che sosterrà la vita del nuovo livello per la razza umana della attuale linea temporale 42, un’ottava sopra la vibrazione che abbiamo attualmente.

Un’altra buona notizia è, che secondo la decisione del gruppo dei Se Superiori, le linee temporanee saranno riaperte in un paio di anni circa, essendo il tempo qualcosa di molto malleabile e mutevole, perché ricordate che, da fuori della struttura spazio-temporale in cui ci muoviamo, tutto esiste simultaneamente, quindi, nel tempo lineare, che la barriera e la membrana che separa la linea temporale 33 dalla linea temporale 42 verrà rimossa in un paio di anni o tre è solo un’approssimazione e non sappiamo se sarà in meno o più tempo. L’agenda segna, come sempre, il processo evolutivo di quelli attualmente nella linea 42, dal momento che sarà solo quando questi arriveranno, che tutti raggiungiamo il sottolivello 21 con almeno l’anima e il corpo causale, e cerchiamo di stare ad un livello abbastanza alto in modo che la linea 33 non possa essere abbassata di nuovo, quando poi si permetterà che quelli che si trovano nell’ultima ottava della linea 33 passino alla linea 42, completando il gruppo di quelli che conseguiranno muoversi di livello evolutivo. Come dico, è una buona notizia, perché ciò significa che quelli che ora ottengono in questo momento di salire dal livello della linea temporale 33 dove si trovano all’ultimo sottolivello della stessa, potranno fare il salto alla linea temporale 42, e da lì, in un certo momento, alla nuova realtà.

Perché questa decisione è già stata presa? Perché, a quanto pare, i piani (di nuovo) del sistema di gestione sulla Terra mirano a “tirare verso il basso”, verso i primi livelli della linea 33 a tutto il resto dell’umanità, abbassando e abbassando la frequenza e lo stato energetico di tutti e cada una delle restanti persone, che convertirà la vita sulla linea 33, se ci riusciranno, non è così chiaro che possono farlo, in poco più di una piccola via crucis in tutti gli angoli del pianeta.

D’altra parte, la gestione di tutto un nuovo sistema di vita, la nuova realtà, con solo pochi milioni di persone è qualcosa di molto complicato, quindi è necessario aiutare più esseri umani perché siano preparati e pronti a passare da “Matrix” quando sarà consentito. Due o tre anni sono molto lontani dal punto di vista lineare di una persona, quindi per il momento non abbiamo altra scelta che continuare a lavorare e aver cura di avanzare il più possibile mentre monitoriamo e vediamo che le macro decisioni planetarie prendono tanto le forze e i gruppi che ci assistono come il pianeta stesso.

Riempendo l’inconscio collettivo della linea 42

Bene. Abbiamo detto che l’inconscio collettivo 42 è ancora molto vuoto, praticamente contiene solo la (poca) conoscenza che coloro che si sono già collegati ad esso al passare di linea hanno portato con sé nelle loro sfere mentali e nel loro corpo mentale, e questo è qualcosa al quale deve essere posto rimedio. Come si fa? Caricando informazioni su inconscio collettivo 42, risposta ovvia. Come si fa di nuovo? Impregnando e condividendo enormi quantità di informazioni che devono essere lette e integrate da quante più persone possibile, in modo che, una volta letta e compresa, almeno una parte, e poi caricare automaticamente sull’inconscio collettivo 42, questa conoscenza in modo che vada stabilizzandosi e consolidandosi, producendo la futura base dati che dovremo usare consapevolmente per poter gestire la realtà che dovremo costruire e co-creare tra tutti. Ricorda che già abbiamo spiegato come lo faremo o come si suppone che dovremmo farlo in questo altro articolo. Ciò significa, evidentemente, che l’attuale inconscio collettivo della linea 42 sarà il futuro inconscio collettivo della nuova umanità e sarà spostato dall’attuale piano mentale da 7.8 Hz al piano mentale a 15.6 Hz quando effettueremo il cambiamento.

Pertanto, l’unico modo per caricare informazioni sull’inconscio collettivo 42 è di pubblicarne molte, ed è quello che spero di poter fare da ora in poi, anche se il ritmo degli articoli è un po’ accelerato e non vi dà il tempo di leggerli o studiarli tutti, è necessario iniziare a scaricare enormi quantità di conoscenza avanzata nell’ IC42 in modo da averla disponibile in futuro.

Perché questa conoscenza non viene inserita direttamente nell’inconscio collettivo senza passare attraverso di noi, attraverso la nostra psiche? Perché non si consolida. Per far sì che i pacchetti di dati inconscio collettivo prendano piede, devono avere una solida connessione con il corpo mentale delle persone che lo stanno formando, altrimenti non ci sono equivalenti “paletti (picconi)” di energia (come quelli che tengono le corde di una tenda da campeggio a terra in modo che non voli), queste bolle mentali finiscono dissipandosi e dissolvendosi nella materia del piano mentale. Pertanto, al fine di consolidare un intero contenitore di dati che serva da supporto per coloro che devono gestire il nuovo livello evolutivo, non dobbiamo far altro che iniziare a consegnare tutto questo materiale il più rapidamente possibile, perché, sebbene possa sembrare il contrario, non è così lontano dal momento in cui si permetterà’ alla prima ondata della linea 42 il passaggio alla nuova matrice, perché, come avevamo commentato in alcuni tweet, il passo sarà fatto da gruppi e ondate, facendo il “salto” prima quelli che sono più avanzati in tutti i sensi (a livello di vibrazione, energia e conoscenza), quindi quelli che si trovano a un livello inferiore, quindi a terzi, ecc.). Ecco perché abbiamo anche menzionato in un precedente articolo che nessuno, in generale, nessuno sulla linea temporale 33 si sarebbe reso conto di quando se ne andranno quelli della linea 42 dato che sarà fatto in piccoli gruppi e questi saranno più che preparati a livello di conoscenza, guarigione e deprogrammazione quando sarà il loro momento.

Come potete vedere, tutto sembra essere ben calcolato e pianificato dai nostri Sé Superiori, esseri, guide, protettori e gerarchie che si prendono cura di questo processo di cambiamento di livello, e speriamo di poter tenere il passo con il ritmo del lavoro che è stato pianificato per questo. In breve, siamo già pronti con nuovi articoli con questo materiale che deve essere portato alla luce e infondersi senza fermarsi nella nostra struttura mentale e nel nuovo inconscio collettivo.

Tradotto dall’ articolo del 3 marzo 2019 del Blog di David Topì. Traduzione e adattamento in italiano a cura di Giorgia Muglia (giorgiamuglia.com).

Potrebbero interessarti anche...