Pulendo sacche di energia "negative" e tornare al nostro livello di sistema energetico

a

Tutti i processi che abbiamo avviato nelle ultime settimane sono ancora in pieno svolgimento. È stato un successo aver cambiato le regole del gioco, così che i nostri Sé Superiori abbiano tanti gradi di libero arbitrio quanti ne abbiamo a livello dell’anima, che ha cancellato tutti gli accordi e permessi che hanno consentito a Asimoss, Amoss e gli altri di usare le regole “evolutive” all’interno del proprio limite, senza trasgredire una parte delle norme del gioco per mantenere il sistema di manipolazione, e attivando tutti i Sé Superiori di tutti gli esseri umani in tutto il pianeta per estrarli, in ciclo continuo, costantemente, quando qualcuno dei membri delle sei razze principali, che già conosciamo, si avvicina o interagisce con il campo energetico di ognuno di noi.

Come risultato, restano in questo momento meno di 50 Asimoss su tutto il pianeta, qualcosa di inimmaginabile fino a pochi mesi fa, restano meno di 900 Amoss e rimangono, unendo il resto di tutte le altre forze e gruppi, meno di 2000 membri delle altre razze che hanno avuto il controllo del sistema di vita sulla Terra per millenni. Il processo per terminare l’espulsione di questi gruppi passa ora ad un’altra fase, perché non si espongono più muovendosi tra la popolazione, non salgono più molto dai loro centri operativi ben nascosti sotto la terra o nelle zone sottomarine e non abbiamo nessun essere umano in quei luoghi con nessun Sé Superiore che li possa “estrarre” per indirizzarli alla discarica solare.

Però sembra che non sarà un problema, perché, secondo le informazioni che i nostri Sé Superiori condividono sui movimenti e gli scenari che si formano nel piano mentale, si stanno preparando per andarsene, sia per cercare di raggrupparsi, come abbiamo menzionato alcuni articoli fa, sia per tornare ai loro pianeti d’origine, e lì non sappiamo cosa accadrà. Ma sembra che la strategia è quella di lasciare la Terra, perché non possono rimanere eternamente nascosti nelle loro basi, per quanto preparati siano per questo.

Le diverse milioni di entità non fisiche, incorporee, che non possiedono i codici che concedono loro il permesso di rimanere sul pianeta secondo le direttive del nostro logos planetario, sono state ridotte di oltre il 30%, quindi, se ci fossero stati vari milioni di essi di molti livelli, potere e caratteristiche, ora ve ne sono il 30% in meno.

Sebbene i membri del sistema di controllo di livello 3 e 4, che sono già tutti umani, e di cui parleremo in qualche altro articolo, continuano a generare entità a partire dalle egregore e dalle sacche di energia negativa che si trovano sul pianeta, ne vengono estratti molti di più di quanto tutti i membri dei più alti circoli di potere siano in grado di creare per contrastare questa offensiva che abbiamo messo in moto.

Proprio per aiutare in questo processo, possiamo intervenire di nuovo tutti noi assistendo nella pulizia di tutte queste sacche di energia negativa, egregore voluminose, concentrazioni dense di basse vibrazioni che esistono nel piano fisico ed eterico, e che sono quelle che vengono utilizzate come materia prima per creare, da lì, le strutture energetiche alle quale viene poi concessa una certa coscienza e si convertono in “entità”, che vengono usate, come sempre si è fatto, contro l’umanità, ma in modo meno pesante, e, fino ad ora, senza che noi avessimo la conoscenza, gli strumenti ed il potere di contrattaccare.

Quindi, in primo luogo, una richiesta al nostro Sé Superiore ed i gruppi di guide e protettori che assistono ognuno di voi per aiutare nella dissoluzione delle cariche energetiche e delle egregore e poter accelerare ed aiutare le “forze della natura”, le gerarchie che aiutano Kumar, a pulire il pianeta più veloce possibile. La petizione è la seguente, una volta è sufficiente, al nostro Sé Superiore, ci “raccogliamo” con calma e dopo averlo fatto diciamo:

Chiedo al mio Sé Superiore e tutta l’equipe che mi assiste e mi protegge, di collaborare per la dissoluzione, trasmutazione e la scomposizione di tutte le sacche energetiche, egregore, sacche di bassa vibrazione, strati e blocchi energetici con carica negativa e tutto l’accumulo di energia presente nel piano fisico ed eterico della Terra che viene usato contro l’umanità, contro il suo cammino evolutivo, contro il suo Bene Supremo, contro i suoi processi di apprendimento, crescita e progresso.

Chiedo che questa petizione sia messa in ripetizione continua e diventi parte dei processi “automatici” che tutti i Sé Superiori nel pianeta dovrebbero eseguire come parte delle loro funzioni di mantenimento energetico tanto dell’ambiente circostante e spazio della sua controparte terrena quanto come collaboratore per il Bene Supremo di tutta l’umanità.

Chiedo che questa richiesta sia trasmessa a tutti i Sé Superiori del pianeta le cui personalità non hanno accesso a queste informazioni, in modo che possano riceverla immediatamente e possano eseguirla secondo il loro libero arbitrio e scelta. Grazie.

Un altro processo di pulizia personale

D’altra parte, messe in moto le petizioni, non possiamo fare altro che aspettare che esse “portino frutto” e che tutte quelle forze planetarie comincino a lavorare, ed ora i nostri Sé Superiori con loro. Quello che potremmo fare è di continuare a lavorare su di noi, al livello del sistema energetico, al livello di guarigione e eliminazione di ciò che portiamo sulle spalle, per poter continuare a lasciar andare i pesi di ciò che ci “butta giù” la vibrazione della nostra struttura e dei suoi componenti.

Se avete visto già negli articoli dell’anno scorso avevamo pubblicato petizioni per spostare i corpi sottili uno ad uno al più alto sottolivello della linea temporale in cui ci troviamo, poi avevamo dato delle petizioni per fissare il punto di ancoraggio a quel sottolivello, quindi avevamo messo dei “fermi di frequenza” per non scendere da esso, e per ricominciare il processo, come uno scalatore che avanzando mette i picchetti e le corde di sicurezza per fissare la sua posizione, assicurandosi l’ascesa, ora stiamo per introdurre una richiesta che fa di nuovo tutto quanto sopra, e che fa un ulteriore passo avanti, inserendo una vibrazione maggiore nelle particelle che ci formano per recuperare tutto quel terreno perduto che avevamo discusso nel precedente articolo.

Pertanto, questa richiesta che vi metto, sostituisce l’insieme delle petizioni che avevamo finora per innalzare i corpi sottili, ancorarli e fissare i fermi, aggiungendo l’inserimento della carica energetica per conferire più potenza alle nostre particelle e, con questa, recuperare rapidamente il livello più alto della linea temporale che abbiamo raggiunto.

Questa petizione al nostro Sé Superiore, un paio di volte saranno sufficienti nella maggior parte dei casi, perché chiediamo di metterla in “ripetizione continua”, e monitorando di nuovo a quale livello della linea temporale si trova ognuno dei nostri corpi sottili:

Chiedo il mio Sé Superiore di inserire attraverso l’energia della “Sorgente”, del campo quantico che mi circonda e che pervade ogni cosa, un flusso continuo di energia in tutte le particelle che formano i miei corpi sottili, componenti e la struttura energetica, innalzando la vibrazione di queste particelle per poter spostare così ciascuno dei miei corpi sottili ai livelli più alti della linea temporale in cui sono.

Chiedo che l’innalzamento dei miei corpi sottili ricominci, uno per uno, verso i livelli superiori della linea temporale, ricoprendo con sacche di energia neutra quei blocchi che mi impediscono di superare i livelli inferiori, in modo che vengano elaborati quando mi trovo già sopra il sottolivello 15 della linea temporale 42 o sopra il sottolivello 21 della linea temporale 33.

Chiedo che sia fissato il mio punto di ancoraggio e si creino i fermi frequenziali ogni volta che uno dei miei corpi sottili consolida la sua frequenza e vibrazione in uno dei sottolivelli superiori della linea temporale, aiutando a stabilire la sua posizione e frequenza per evitare in ogni modo la possibilità che ritorni di nuovo a quel sottolivello.

Chiedo che questa petizione sia posta in ripetizione continua, e che sia condivisa con tutti i Sé Superiori di tutte le persone incarnate sul pianeta, così che, sebbene le loro personalità non abbiano accesso a queste informazioni, i loro Sé Superiori con le loro anime possano decidere insieme se desiderano elevare la vibrazione della loro struttura anche se la personalità non ne è consapevole, fino al punto in cui sarà necessario l’intervento della personalità, una volta fuori dai livelli più bassi della linea temporale in cui si trova, per poter continuare con il processo. Grazie.

Come potete vedere, questa richiesta fa già ciò che ci serve in questo momento, chiediamo che venga inserita l’energia con la vibrazione più alta possibile in ogni particella, la quale fa vibrare più velocemente la particella ed aumenta la sua frequenza, chiediamo inoltre che i corpi sottili salgano per recuperare tutti i livelli che abbiamo perso, e chiediamo che in ogni livello che riusciamo a raggiungere, il punto di ancoraggio sia fisso e che vengano inserite “punti fermi frequenti” per non scendere.

Quindi chiediamo che sia condiviso con il 100% di tutti i Sé Superiori del pianeta, in modo che tutti possano eseguirla anche se sono da qualche parte o in circostanze che sotto nessuna premessa sarebbe possibile leggere cose come questo articolo, ma chiediamo solo che venga eseguito fino a quando non lasciano l’area di maggior pericolo, dei livelli più bassi della loro linea temporale, perché arriva un momento evolutivo in cui se la personalità non è cosciente, e non decide di fare il lavoro che deve essere fatto, non ci sono ulteriori progressi o possibilità di cambiamento di alcun livello. È solo un aiuto per innalzare di qualche Hertz la frequenza media di tutti i corpi di tutti gli esseri umani, e continuare a recuperare il terreno che durante molti millenni ci hanno portato via con le manipolazioni del sistema di controllo.

Pertanto, l’effetto della richiesta su coloro che non lo fanno consapevolmente non è altro che quello di rimuoverli “dal fango” se il loro Sé Superiore lo esegue, cosa che tutti probabilmente faranno, ma non per sollevarla oltre un punto in cui la persona deve consapevolmente “prendere le redini” se vuole andare avanti.

Vediamo come evolverà la situazione nei prossimi giorni o settimane, e cerchiamo di tornare ai livelli più alti della linea temporale dove eravamo prima degli eventi di questi ultimi tempi difficili, per vedere se possiamo sbarazzarci di quelli che governano nei Livelli 1 e 2 per sempre, e poi pensare a come affrontare i prossimi livelli del sistema di controllo che, al momento, non sono stati influenzati dal lavoro che abbiamo fatto finora, e continuano a comandare tutte le aree del sistema di vita sul pianeta.

Tradotto dall’ articolo del 1 maggio 2019 del Blog di David Topì.

Traduzione e adattamento in italiano a cura di Barbara Messe (espavo.it).

Potrebbero interessarti anche...